Titolo : Nel mezzo dell’archeologia vigente. 1995.

Titolo :  Archeologia vigente. 1995.
Mi ha sempre interessato ed incuriosito la tecnica dell’incisione per una cosa in particolare, il caso.
Puo’ essere una tecnica lunga e laboriosa e solo alla fine cioé dopo la stampa si puo’ veramente vedere il risultato.
Quindi ho elaborato questa tecnica in modo personale partendo da una fotocopia nera e con l’uso della trielina (cosa che non consiglio a nessuno, anche questa sostanza come le pitture sintetiche sono state abolite per essere tossiche e fortemente sospette di essere anche cancerogene) delle incisioni “immediate” la sostanza scioglieva l’inchiostro e lo sedimentava sul foglio che per contraddizione all’acido era invece un foglio riciclato.
Le forme che ho selezionato diventano dei bozzetti per delle sculture che saranno composte da dei materiali diversi e opposti. I piedi o gambe di sostegno saranno in pietra tagliata in un modo simile al disegno, quindi primarie e volutamente grezze, come potevano essere scolpite le punte delle lance in pietra dai nostri antenati, quindi sosterranno un non materiale, un’immagine eterea come un ologramma.